TVB - Consorzio di Tutela delle Valli Belicine


Il consorzio di Tutela delle Valli Belicine abbraccia ad oggi 12 comuni della valle del Belice (Partanna, Santa Ninfa, Salemi, Vita, Gibellina, Salaparuta, Santa Margherita Belice, Castelvetrano, Sambuca, contessa Entellina, Mazara del Vallo).

La superficie dei terreni di sua competenza comprende circa 3500 ettari; 270 operatori agricoli già iscritti e altri 50 in lista d'attesa. Il consorzio di Tutela Valli Belicine, è oggi una realtà che ha fatto breccia nei cuori, ha dato il via ad una possibile speranza, che è speranza nelle piccole iniziative pratiche, pochi euro di risparmio nelle collaborazioni, nelle economie di mercato ecc. nel loro insieme, diventano cifre consistenti ma soprattutto fanno vedere meglio oltre, l'idea antica e quanto mai attuale che l'unione fa la forza unito al coraggio ed alla buona volontà di pochi hanno fatto il resto, oggi il consorzio è agli inizi ma è una realtà corposa coesa e determinata.

Finalità del consorzio T.V.B.:

se pur vicino ad alcuni modus operandi di altre strutture simili questo consorzio vuole promuovere principalmente un territorio, è unico nelle sue specifiche tipicità. Il consorzio partendo dalla base vuol rappresentare le sue giuste richieste e trasferirle alla politica, vuole soprattutto essere d'aiuto alla politica ed al legislatore nell'interpretare i bisogni del settore primario della nostra economia. D'altra parte in un territorio Nazionale ed oggi persino Europeo il livello di civiltà deve essere misurato dal benessere raggiunto da chi sta peggio. Il territorio di interesse è quello compreso nella valle del fiume Belice e propaggini vicine, toccando l'agricoltura l'allevamento ed il turismo, aspetti che devono essere strettamente collegati nel creare l'identità storica e culturale di un territorio.