Catarratto Salaparuta D.O.P. Ingrandire

Catarratto Salaparuta D.O.P.

Il Principe dei vini, prestigiosa testimonianza del più antico vitigno siciliano.

Tipologia: Bianco – Catarratto Salaparuta D.O.P.
Uve: Catarratto  in purezza.
Zona di produzione: Sicilia sud -occidentale; Esclusivamente colline di Salaparuta.
Altitudine: da 300 a 500 m s.l.m.
Suoli: terreni di medio impasto argilloso con una modesta presenza di sali minerali.
Epoca di Vendemmia: seconda e terza decade di settembre.
Longevità: da godere nell’arco di 1-2 anni.


VIGNETO
Allevamento e potatura: le viti sono coltivate a controspalliera con pali e fili in acciaio; potatura a guyot , lasciando da 6 a 10 gemme per pianta.La raccolta delle uve viene eseguite a mano.
Densità impianto: da 3.000 a 4.000 piante per ettaro.
Rese per ettaro: circa 80/100 q.li/ha

CANTINA
Fermentazione: la pigiatura soffice precede la fase di fermentazione che avviene in serbatoi di acciaio inox di medie dimensioni, con temperature controllate che variano da 13° a 15° C. Le basse temperature permettono di esaltare le caratteristiche varietali di questo vitigno principe della nostra Regione (Sicilia).
Affinamento: in vasca per alcuni mesi e almeno due mesi in bottiglia prima di essere commercializzato.

Tipologia Bianco – Catarratto Salaparuta D.O.P.
Gradazione 13,00%
Acidità 5.2 g/l
Degustazione Un vino dal profumo avvolgente, tradizionalmente elegante e dall’amabile complessità. Al palato, colpisce per la sapidità ben bilanciata e la freschezza vivace della pesca bianca e dell’albicocca.
Abbinamenti Sublime con il pescato fresco, soprattutto alla griglia. Eccellente se accompagnato a primi piatti a base di crostacei e frutti di mare. Non disdegna formaggi a pasta tenera e le carni bianchi.
Temperatura di servizio Servirlo in calici a tulipano di media grandezza; ottimo a 9–11°C, può essere stappato al momento
Etichetta semplice e lucente, ispirata alla “Villa Scaminaci” rasa al suolo dal terremoto avvenuto nel 1968 nella valle del Belice. Il tema del disegno ingentilisce la bottiglia ed evidenzia i colori del vino.
Annata produzione Prima annata di produzione 2006.

Commenta Nessun cliente per il momento.

Scrivi una recensione

Catarratto Salaparuta D.O.P.

Catarratto Salaparuta D.O.P.

Il Principe dei vini, prestigiosa testimonianza del più antico vitigno...

Scrivi una recensione